Vinyasa Flow

Il Vinyasa Flow è un tipo di yoga dinamico che collega le posizioni in un flusso continuo. I movimenti sono coordinati alla respirazione e si entra ed esce dalle posizioni attraverso transizioni.
E’ uno stile di yoga energico che migliora la forza, l’equilibrio e la flessibilità.
Il termine Vinyasa flow deriva dalla parola sanscrita che come accade spesso con questo idioma può essere tradotto in diversi modi:
VI (presenza) NYASA (nel cambiamento)
NYASA (mettere in sequenza) VI (in modo coscienzioso)

Nella pratica del Vinyasa il corpo e la mente attraversano un flusso continuo di cambiamenti utilizzando un lavoro graduale cioè il Krama, che si basa nella costruzione progressiva dei movimenti che partano dal più semplice al raggiungimento della Peak pose, cioè al raggiungimento di un’asana ‘più difficile’ in cui abbiamo l’opportunità di mettere alla prova il nostro corpo e di conseguenza noi stessi. Ogni pratica è quindi un modo per conoscerci, ascoltarci, e rispettando i nostri limiti impariamo a superarli. E’ un viaggio dentro di noi.
Il corpo viene educato attraverso un’attenzione particolare a principi ideali di allineamento, resistenza ed efficienza, le asana agiscono e penetrano in ogni cellula e in tutti i tessuti rendendoli vivi prolungando la giovinezza biologica, tonificando il corpo il corpo correggono difetti posturali ottimizzando il funzionamento delle articolazioni e sono propedeutiche per ogni tipo di attività sportiva.

ELEMENTI DI UN CLASSE DI VINYASA YOGA FLOW
Le caratteristiche principali di una classe di Vinyasa Flow sono:

  • Respiro
  • Respiro e movimento collegati
  • Posizioni mantenute per alcuni respiri
  • Il ‘modo’ di entrare ed uscire da una posizione
  • Asana unite in sequenza
  • Saluto al Sole
  • Ripetizione del Vinyasa (posture legate al saluto al Sole come transizione tra le asana)
  • Krama, da semplice a difficile
  • Meditazione

Tutti questi ingredienti vanno a costituire una pratica yoga che si sviluppa seguendo questo percorso:

GROUNDING – indirizzare l’energia alla pratica – formulazione dell’intenzione (Sankalpa)
WARM UP – riscaldamento, iniziare a coordinare il movimento al respiro
SALUTI AL SOLE – movimenti e asana che compongono i diversi saluti al Sole
SEQUENZE IN PIEDI
SEQUENZE SEDUTI
INVERSIONI
SAVASANA – abbandono, meditazione